Ed io ti penso ma non ti cerco

2017, stampa inkjet con intervento pittorico

 

Questo progetto è nato riflettendo sull'immagine della donna e da come, nonostante i canoni estetici siano mutati nel tempo, non venga mai realmente apprezzata. 

 

Per questo motivo ho cercato di produrre un'opera che mostrasse la mia visione a riguardo. Con queste immagini volevo esprimere la vera forza del "mostrarsi" per ciò che si è senza preoccuparsi dell'apparire. Siamo la somma di tutte le esperienze intraprese nella nostra vita, le quali a volte portano a squarci e cicatrici. La fragilità può diventare forza e allo stesso modo una cicatrice può diventare una linea accompagnatrice e non più un difetto. 

Non esiste una scultura senza crepe e non esiste una donna senza cicatrici sia esteriori che interiori.. e ho voluto accompagnare tutto questo con la poetica di Charles Bukowski e il tocco delicato di una pennellata che diventa la nostra carezza dell’anima. 

 

 

Ed io ti penso ma non ti cerco

2017, inkjet print with painting 

 

This project comes from my thinking about how little the figure of woman is really appreciated, despite the changes in the aesthetic values through the centuries. 

 

For this reason I wanted to make a work expressing my view about it. These images show the real strength of showing what you really are forgetting what you look like . We are the result of our past experience. Weakness may turn into strength and the scars may become the guidelines in a 

woman’s life and not always a fault.

There isn’t a sculpture without fissures and there isn’t a woman without inner and outer stretch marks.. I wanted to accompany all this with Bukowski’s poetry and the brushstroke that is like a caress of the soul. 

 

July 2017: The Summer Show, Mid-Term, curated by Filippo Maggia, Fondazione Fotografia, Foro Boario, Modena 

July 2017: The Summer Show, Mid-Term, curated by Filippo Maggia, Fondazione Fotografia, Foro Boario, Modena